Stefano Durante

Stefano è nato a Napoli nel 1958, ed è quindi profondamente permeato di cultura partenopea.
Per chiarire subito: non sa fare la pizza, non suona il mandolino e canta malino.
Si occupa da oltre trent’anni di formazione e comunicazione, e attualmente è considerato uno dei migliori formatori italiani. O almeno… Lui si considera così.
Scrive da sempre, ma ha deciso di scrivere miniracconti dopo aver scoperto che i suoi amici, leggendo i suoi scritti, non riuscivano a reggere oltre le prime 15 righe.
E’ fondamentalmente pazzo, insofferente, sociofobico  con tendenze psicopatiche.
Nei suoi racconti mette tutte le sue paure, e anche le sue speranze quando “uccide” questo e quello.
E’ un fanatico dei Pink Floyd e millanta una certa somiglianza con David Gilmour.
E’ un fanatico anche di cani labrador, ne ha due ma non rivendica alcuna somiglianza.
Gli autori sue fonti di ispirazione sono Lovecraft, Poe, King, Dario Argento.
E’ cattivo ma sa essere una persona eccezionale… Quando non scrive.

Il treno per Ostia Lido è la sua opera di esordio, un MashApp Book prodotto da Officine Valis e pubblicato da Emmebi Edizioni: clicca qui per conoscerne la storia e cominciare il tuo viaggio!